A Gennaio 2009 calano fatturato e ordinativi industriali

di Stefania Russo Commenta

Continuano le brutte notizie sull'andamento dell'economia italiana in relazione ai primi mesi del 2009. Questa volta tocca al settore industriale..

Continuano le brutte notizie sull’andamento dell’economia italiana in relazione ai primi mesi del 2009. Questa volta tocca al settore industriale che sulla base di un’indagine effettuata dall’Istat ha registrato pesanti perdite durante il mese di Gennaio 2009.

Il fatturato del settore industriale, nel dettaglio, risulta calato del 2,1% rispetto a Dicembre 2008 e del 19,9% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. L’Istat, rendendo nota la notizia, ha sottolineato la drammaticità del dato registrato e ha affermato che un simile calo non si registrava dal 1991.


In particolare il fatturato industriale ha subito una diminuzione tendenziale del 19,9% mentre gli ordinativi hanno segnato una riduzione tendenziale del 31,3%. Se confrontiamo tali dati su base trimestrale il fatturato scende dell’8,8% mentre ordinativi calano del 14,2%.


Nel dettaglio, il fatturato per raggruppamenti principali di industrie ha segnato variazioni congiunturali positive del 5,9% per l’energia e dello 0,1% per i beni di consumo. Al contratio, invece, si sono registrate variazioni negative del 5,9% per i beni strumentali e del 2,5% per i beni intermedi.

Le variazioni più negative relative agli ordinativi, invece, hanno riguardato la fabbricazione di macchinari ed attrezzature n.c.a. che ha subito ul calo del 41%, la metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo che hanno registrato -40% e la fabbricazione di mezzi di trasporto in calo del 39%.

Non và assolutamente meglio per il settore auto dove per quanto riguarda gli ordinativi è stato registrato un calo del 35,8%, con una riduzione del 29,3% su base nazionale e del 43% su base estera. Il fatturato, invece, è diminuito del 47,4% su base annua, con un calo del 42,8% su base nazionale e del 52,3% su quella estera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>