Banco Popolare in calo, al via aumento di capitale

di Stefania Russo 2

Parte oggi l'aumento di capitale di Banco Popolare, tramite il quale l'istituto punta a raccogliere circa due miliardi di euro mediante l'emissione di 1.123 milioni..

Parte oggi l’aumento di capitale di Banco Popolare, tramite il quale l’istituto punta a raccogliere circa due miliardi di euro mediante l’emissione di 1.123 milioni di nuove azioni al prezzo di 1,77 euro l’una, in rapporto di 7 nuove azioni ogni 5 azioni già possedute.

A Piazza Affari il titolo Banco Popolare cede stamani il 2,69% a 2,35 euro. Nel giorno di avvio dell’operazione non si placano quindi le vendite sul titolo, causate in larga parte dalle valutazioni negative arrivate dagli analisti di banche come Ubs e Unicredit.


Gli esperti di Ubs, infatti, hanno abbassato il prezzo obiettivo sul titolo portandolo da 3,6 a 2,4 euro, mentre gli analisti di Unicredit hanno tagliato il target price a 2,3 euro, rispetto ai 3,2 euro fissati in precedenza.

Gli azionisti hanno tempo fino all’11 febbraio per aderire all’offerta, mentre la trattazione dei diritti avverrà fino al 4 febbraio.

Nel frattempo la Fondazione Cariverona sta cercando di convincere il ministro dell’Economia Giulio Tremonti di acconsentire al progetto che prevede la salita al 5% dell’istituto mediante un investimento di 200 milioni di euro.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>