Cambio euro dollaro leggera ripresa

di Redazione 1

Il cross tra la moneta unica e il dollaro americano continua ad avere un quadro tecnico molto fragile.

Il cambio euro/dollaro sta tentando di effettuare un difficile rimbalzo, cercando di sfruttare la tenuta del nuovo supporto chiave di quota 1,215, che per adesso sembra aver permesso di allontanare gli spettri di un nuovo breakout al ribasso.

Tuttavia, nonostante il valore di 1,2377, il cross tra la moneta unica e il dollaro americano continua ad avere un quadro tecnico molto fragile, e la dinamica di fondo sembra sempre sostenere lo scenario negativo.

Come confermato dagli esperti l’ipotesi più realistica è quella di un nuovo calo dell’euro, con un primo target molto vicino alla soglia psicologica di 1,20.

Viceversa però, un segnale di forza si avrebbe con il recupero di quota 1,25, anche sarà solo il superamento di 1,27 a poter gettare le basi per un’inversione di tendenza.

A confermare la debolezza dell’euro però c’è anche il cambio con la sterlina inglese, tornato vicino ai minimi dell’anno a quota 0,842-0,840.

Il cedimento di quest’area darà il via ad un nuovo calo in zona 0,833 in un primo momento e 0,825 in un secondo momento.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>