Cambio euro dollaro oltre 1,31

di Alessandro Bombardieri Commenta

L'euro è stabile oltre quota 1,31 dollari...

Durante l’ultima seduta del mese di novembre, il cambio euro/dollaro ha fatto registrare un forte calo scendendo fino a quota 1,30-1,297, mantenendo dunque una struttura grafica negativa, con gli indicatori direzionali che sono rimasti in posizione short.

Il Macd e Parabolic Sar hanno così confermato il trend al ribasso della moneta unica, comunque un rimbalzo tecnico potrebbe essere innescato dal forte ipervenduto, con primo obiettivo a 1,31-1,312 e secondo obiettivo a 1,32-1,3222.

Solamente però il breakout di 1,335-1,34 potrà segnare il definitivo segnale di recupero da parte della moneta unica europea nei confronti del dollaro.

Intanto questa mattina in avvio di seduta, l’euro è stabile oltre quota 1,31 dollari, mentre ieri la Banca Centrale Europea ha fissato il cambio euro/dollari a 1,3115.

A favorire il lieve recupero dell’euro è stato l’aumento della tendenza al rischio sui mercati.

Quest’oggi sarà una giornata molto importante per l’economia europea, infatti si terrà la riunione del Consiglio direttivo della BCE, con Jean Claude Trichet che dovrebbe garantire fornitura di liquidità da parte della BCE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>