Cambio euro/dollaro agganciato al supporto di breve di 1,33

di Alessandro Bombardieri Commenta

Il cambio tra la moneta unica europea ed il biglietto verde ha provato ad aggrapparsi al supporto di breve di quota 1,33.

Il cambio euro/dollaro nella giornata di ieri ha fatto registrare una seduta tutto sommato buona, di correzione.

Il cambio tra la moneta unica europea ed il biglietto verde ha provato ad aggrapparsi al supporto di breve di quota 1,33, il primo supporto che è venuto a crearsi dopo il cedimento recente di 1,37, che ha portato inevitabilmente al deterioramento del quadro tecnico.

Questa situazione ha aperto le porte ad un possibile ritorno del valore del cross verso quota 1,31-1,30, però ha anche annullato le possibilità di salire fino a quota 1,45, evento che ormai sembrava scontato, fino a poco prima dell’inversione di tendenza al ribasso.

Il primo breakout al rialzo che potrà invertire il trend è quello di 1,345 ma sarà solamente il superamento di quota 1,37 a creare le condizioni per un’inversione positiva della tendenza principale.

Anche il cambio euro/sterlina è stato influenzato dal cambio euro/dollaro, infatti ora l’euro è alle prese con il test del supporto chiave di 0,842-0,840 ed il rischio è quello di peggiorare a 0,832 in un primo momento e 0,823-0,820 in un secondo momento.

Viceversa, al rialzo sarà solo il superamento di 0,860 a poter dare una speranza di inversione del trend.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>