General Motors pronta a ripartire

by Redazione Commenta

La prossima settimana potrebbe essere decisiva per il futuro di General Motors...

La prossima settimana potrebbe essere decisiva per il futuro di General Motors, in quanto potrebbe nascere una nuova società GM, dopo la bancarotta annunciata tempo fa, se il giudice federale approverà il nuovo piano di ristrutturazione, cosa che ad oggi sembra molto probabile comunque.

Il giudice Robert Gerber ha rimandato la decisione di una settimana su richiesta di GM stessa che vuole sistemare qualche piccolo cavillo burocratico in modo da non avere problemi con la ripartenza delle attività.

La ristrutturazione di GM sarebbe una pietra miliare nelle nuova amministrazione Obama e darebbe una nuova spinta al mercato dell’auto. Anche i rivali di Chrysler sono passati da questa stessa situazione qualche tempo fa, ripartendo come una nuova compagnia circa 40 giorni fa grazie al Chapter 11.

La ristrutturazione di GM passa anche dalla sezione 363 del codice di bancarotta degli USA, ma a quanto pare sarà solamente questione di giorni perchè la società possa ripartire.

Ricordiamo che il governo americano e quello canadese sono proprietari di ben il 72% di General Motors, e come tutti sappiamo GM sta anche cercando un collaboratore per il mercato europeo, per sistemare la situazione della controllata tedesca Opel.

Il piano di ristrutturazione prevede un aumento dell’aiuto governativo nell’immediato, che passerebbe dai 950 milioni di dollari attuali a 1,18 miliardi. Tuttavia sono ben 33 i miliardi di dollari che i governi americano a canadese mettono a disposizione di GM.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>