Fiat cresce in Brasile a luglio 2009

di Alessandro Bombardieri Commenta

Fiat ha fatto registrate buoni risultati anche in Brasile...

Fiat ha fatto registrate buoni risultati anche in un mercato sempre più importante come è quello del Brasile, in un mese difficile come quello di luglio scorso il gruppo del Lingotto ha avuto un calo solamente dell’1,9%, contro il 12% complessivo del mercato auto brasiliano.

La quota di mercato del gruppo è salita a 25,5%, dal 24,6% del mese precedente. Volkswagen è rimasta in vetta alla classifica di immatricolazioni, ma è ormai incalzata dalla Fiat, il gruppo tedesco ha venduto circa 1.200 auto in più di Fiat (VW 59.016, Fiat 57.772).

Da segnalare anche l’incremento notevole delle vendite nel periodo gennaio luglio dell’anno, Fiat ha visto salire le proprie vendite del 2,4% a 1,73 milioni di unità. Tofas, joint venture tra Fiat e Koc Holding (Turchia), ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto in lieve calo, in questo momento il titolo del gruppo torinese in borsa guadagna l’1,46% a quota 8,355 euro per azione.

Altra notizia che riguarda Fiat da vicino è quella riguardante la controllata americana CNH che ha reso noto l’intenzione di emettere circa 1 miliardo di dollari di “senior notes” con scadenza 2013.

Nel frattempo la stampa tedesca rilancia sulla reale possibilità di vedere Fiat ancora a trattare per l’acquisizione di Opel, mentre gli analisti a Piazza Affari vedono un calo totale nelle immatricolazioni pari all’1% in tutto il 2009 per Fiat. Un analista milanese conferma raccomandazione neutrale con target price a 7,50 euro, dicendo che al momento non viene presa in considerazione l’operazione Fiat-Opel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>