Andamento delle principali valute

di Francesco Di Cataldo Commenta

sottolineare che Trichet ha dipinto uno scenario tetro per la zona Euro nei prossimi mesi con una previsione di crescita per la..

Il Gbp ha chiuso la giornata in ribasso ieri e il cross rimane sopra gli 1.40. Questa volta il Gbp ha reagito al taglio dei tassi con un indebolimento. Il taglio ha rispettato le aspettative ed ha portato i tassi al livello record dello 0.5% andando quasi a pareggiare i tassi esistenti ora in Usa e Giappone.

La BoE ha suggerito che nei prossimi mesi manterrà un orientamento più neutrale relativamente ai tassi di interesse e questo potrebbe far vivere rialzi al Gbp nelle prossime settimane.


Il MPC ha deciso inoltre di riacquistare asset per un valore di 75 milardi di Gbp che saranno finanziati dalle riserve della Banca Centrale.

L’Euro è stato sotto pressione successivamente al taglio di ieri che è stato in linea con le aspettative.

Da sottolineare che Trichet ha dipinto uno scenario tetro per la zona Euro nei prossimi mesi con una previsione di crescita per la zona che potrebbe essere tra il -3.2% ed il -2.2% nel 2009 per poi risalire verso il -0.7% nel 2010. Le previsioni per l’inflazione sono state riviste in ribasso con una deflazione che dovrebbe attestarsi tra il -0.7% e il -0.1% per poi riprendere a salire nel 2010.


La sensazione è che questi dati verranno rivisti al ribasso nei prossimi mesi. In questo contesto Trichet ha fatto capire che il costo del denaro potrebbe scendere ulteriormente ma non ha fatto allusioni sulla possibile data in cui questi tagli potrebbero essere fatti. Importante però sottolineare che Trichet ha fatto intendere di essere contrario a tagli del costo del denaro pari allo zero.

È stato anche annunciato che potrebbero esserci interventi non standard per facilitare le condizioni del credito.

Questa mattina l’Euro ha avuto un forte rafforzamento ma non è da escludere che nel pomeriggio dopo il dato sulla disoccupazione Usa possa perdere nuovamente posizioni. In questo contesto riteniamo che l’Euro in prospettiva potrebbe continuare a scendere nelle prossime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>