Rating Enel sotto osservazione da Moody’s, titolo in calo

di Gianni Puglisi Commenta

A Piazza Affari la quotazione Enel risente della notizia arrivata stamane dall'agenzia di rating Moody's, che ha annunciato di aver messo..

A Piazza Affari la quotazione Enel risente della notizia arrivata stamane da Moody’s, che ha annunciato di aver messo sotto osservazione il rating del colosso energetico italiano in vista di un eventuale abbassamento.

A finire nel mirino dell’agenzia è sia il rating a breve termine “Prime-1” che il rating a lungo termine “A2”. La decisione di Moody’s di mettere sotto osservazione il rating di Enel e di altre aziende italiane è legata alla decisione della stessa agenzia di mettere sotto osservazione il rating sovrano dell’Italia, così come reso noto venerdì scorso in una nota.


Sia Enel che le altre società il cui rating è stato messo sotto osservazione da Moody’s (Eni, Finmeccanica, Poste e Terna) hanno infatti uno stretto legame con il rating sovrano dell’Italia, trattandosi delle principali società pubbliche del paese.

L’annuncio di Moody’s e il calo del titolo, tuttavia, non sembrano aver spaventato il gruppo, almeno stando alle dichiarazioni rilasciate da Fulvio Conti. L’amministratore delegato del colosso energetico, infatti, nel corso del suo intervento a margine della relazione annuale dell’Antitrust, ha spiegato che la società è tranquilla e continua a lavorare come sempre, sottolineando come non ci sia ancora stato alcun downgrade ma solo e semplicemente un’allerta di Moody’s per aver messo sotto osservazione la Repubblica italiana. Conti, infine, ha evidenziato che Enel presenta un bilancio solido con prospettive di crescita.

[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>